La Storia

Un’attività che dal 1890 serve ininterrottamente i suoi clienti nella stessa città e che continua ad essere gestita con successo e determinazione dai discendenti diretti dei fondatori dell’attività stessa, non si può più definire “commerciale”, ma diventa, di fatto e di diritto, una istituzione per la città e per tutto il territorio circostante. Un bene comune da tutelare e preservare. Matteo e Giuseppe Azzariti prima, a seguire Vincenzo Bonadies e figli, poi Matteo e Francesca Bonadies e oggi Enzo e Valeria Bonadies sono i protagonisti di questa bellissima storia.pubblicita-storica-001

Proprio Matteo Bonadies, che nella gioielleria omonima ha iniziato a lavorare nel 1958 e tuttora, nonostante abbia affidato ai due figli Enzo e Valeria la conduzione quotidiana, dedica volentieri del tempo alla sua professione, racconta di avere attraversato ben tre crisi economiche.

Ma, a ben pensarci, la gioielleria è sopravvissuta a due guerre mondiali, alla monarchia e alla prima repubblica. Un primato da imitare!

Oggi la Matteo Bonadies Gioielli si presenta più come una curata e sapiente esposizione di gioielli, orologi e oggetti dei migliori brand del lusso, che non come un negozio.

L’accoglienza sorridente, ma discreta ed elegante, la professionalità e la sicurezza maturata e stratificatasi in oltre un secolo di storia, oltre che le marche esclusive che gestisce (Bulgari, Rolex, Pomellato, Vhernier, Baume & Mercier, Tudor, Dodo, P67 e altri), ne fanno la meta obbligata tanto di una clientela ormai affezionata e fedele, che di chiunque voglia acquistare in tutta serenità, riservatezza e gradevolezza un oggetto di valore autentico.

La decisione di mostrarsi e raccontarsi anche sul web nasce dal desiderio di dare a un maggior numero di persone la possibilità di entrare in contatto con questa straordinaria realtà, informarsi e godere del loro servizio eccellente con la certezza di compiere sempre la migliore scelta possibile.